Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Certificati, estratti e copie integrali atti di nascita, matrimonio e morte

Introduzione

I certificati servono a dimostrare il luogo e la data dell’evento e possono essere rilasciati solo se trascritti nei registri di Stato Civile del Comune. Gli estratti per riassunto, oltre a quanto indicato nei certificati, contengono anche tutte le eventuali annotazioni riportate sull’atto.

Le copie integrali sono invece vere e proprie fotocopie dell’atto e possono essere rilasciate solo per gli atti depositati in originale.

Leggi di più

A chi si rivolge

Se non esistono divieti di legge, chiunque abbia conoscenza certa degli elementi per l’identificazione dell’intestatario (cognome, nome e data di nascita). Le copie integrali possono essere rilasciate quando è espressamente richiesto, da chi vi ha interesse (ad esempio l’intestatario dell’atto, il coniuge o figlio del defunto etc.). 

Leggi di più

Come fare

E' sufficiente presentarsi all’Ufficio Servizi Demografici.

Leggi di più

Cosa serve

Nel caso di richiesta da parte di un terzo è indispensabile la delega dell’interessato con copia della carta d’identità del delegante.

Leggi di più

Casi particolari

I certificati, gli estratti per riassunto e le copie integrali vengono rilasciati dall’Ufficio Servizi Demografici. Per gli avvenimenti recenti bisogna tener conto dei tempi necessari all’inserimento dei dati (in genere pochi giorni, i tempi potrebbero allungarsi per gli eventi avvenuti fuori comune).

Le copie integrali di atti di stato civile (matrimonio, morte e nascita) vanno sempre richieste esclusivamente al Comune in cui si è verificato l'evento; mentre i certificati ed estratti per riassunto possono essere richiesti anche al Comune in cui si era residenti al momento dell'evento.

Dall’1.1.2012 le Pubbliche Amministrazioni e i gestori di pubblici servizi devono acquisire d’ufficio tutte le informazioni inerenti il contenuto dei certificati o possono avvalersi dell’autocertificazioni. I certificati, pertanto, saranno utilizzabili esclusivamente nei rapporti tra privati e dovranno riportare, pena la loro nullità, la dicitura “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica Amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi”. Il certificato è in questo caso sostituito con l’autocertificazione.

Tutti i certificati non hanno scadenza, mentre gli estratti per riassunto e le copie integrali hanno validità di 6 mesi.

Leggi di più

Ulteriori informazioni

Certificati su modello plurilingue

Gli estratti di nascita, matrimonio e morte possono essere rilasciati su modello plurilingue. Il certificato plurilingue è utilizzato all’estero, precisamente nei Paesi che hanno aderito a specifiche convenzione internazionali. Questi certificati non hanno bisogno né di traduzione, né di legalizzazione: l’unica formalità che può essere richiesta all’estero è l’ “Apostille”, l’apposita timbratura che attesta l’autenticità del documento e la qualità legale dell’autorità rilasciante, in base alla Convenzione dell’Aja, per la quale è necessario rivolgersi alla Prefettura.

I certificati plurilingue sono validi e riconosciuti nei seguenti Stati: Argentina, Austria, Belgio, Bosnia-Erzegoniva, Bulgaria, Estonia, Francia, Germania, Croazia, Lituania, Lussermburgo, Macedonia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Moldava, Romania, Serbia e Montenegro, Slovenia, Spagna, Svizzera, Turchia (Legge 24.04.1967 n. 344 e Legge 21.12.1978 n. 870).

 

Ultimo aggiornamento

3/23/21, 11:30 PM