Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Gestione notifiche ritiro atti depositati

Introduzione

Possono fare richiesta di ritiro gli intestatari di atti giudiziari, tributari o amministrativi.
Gli atti possono essere ritirati dai destinatari entro 10 anni dalla data del deposito.
 

Leggi di più

A chi si rivolge

Possono fare richiesta di ritiro gli intestatari di atti giudiziari, tributari o amministrativi.
Gli atti possono essere ritirati dai destinatari entro 10 anni dalla data del deposito.

Leggi di più

Come fare

Nel caso in cui l’intestatario di un atto non sia stato reperibile durante la consegna, può ritirare l’atto non consegnato presentandosi all'ufficio Messi Comunali.

Leggi di più

Cosa serve

É necessario esibire:

•  avviso di deposito rilasciato dal messo comunale, ufficiale giudiziario, agente di riscossione Equitalia, ufficiale postale;

•  documento d'identità in corso di validità.

E' possibile delegare una terza persona che deve esibire la delega ed il proprio documento d'identità in corso di validità, oltre ad una fotocopia del documento d'identità, in corso di validità, del destinatario dell’atto.

Per quanto riguarda il ritiro di atti intestati a persone giuridiche, occorre presentarsi con la documentazione che attesta la rappresentanza del delegato.

In assenza dei documenti o delle informazioni richieste per il ritiro, l'operatore di sportello non potrà consegnare l’atto.

Se l’atto non venisse mai ritirato dall’interessato, produrrebbe comunque i suoi effetti; è consigliabile pertanto ritirare l'atto nel più breve tempo possibile.

Leggi di più

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

11/24/20, 9:51 AM